www.notoweb.it

SICILIA
Home Page
Portale su Not Sicilia
Vai ai contenuti

Menu principale:

L’Infiorata dedicata alla cultura cinese protagonista

NotoWeb
Pubblicato da in Notizie ·
Tags: InfiorataCinaNoto
 
Nelle immagini proiettate e nelle parole della prof.ssa Liu Hong il racconto dell’edizione di quest’anno
 
L’Infiorata dedicata alla cultura cinese protagonista
 
alla conferenza mondiale degli Istituti Confucio
 

 
           L’Infiorata di Noto protagonista con l’Università Kore di Enna alla conferenza mondiale degli Istituti Confucio: ieri a Chendu (Cina) le immagini del tappeto colorato di via Nicolaci hanno catturato l’attenzione delle oltre 3mila persone provenienti da tutto il Mondo.
 
           È stata la prof.ssa Liu Hong, rettrice della University of Foreign Languages di Dalian, gemellata con l’Università Kore di Enna, e coopresidente del’Istituto Confucio di Enna, ad illustrare l’evento organizzato a Noto a metà maggio.
 
           Davanti ai delegati ed ai rettori di oltre 500 università di tutto il Mondo, la prof.ssa Hong ha raccontato i momenti più significativi della 39^ edizione dell’Infiorata dedicata quest’anno dall’amministrazione comunale alla cultura cinese e che ha visto ospiti a Noto in quei giorni anche l’ambasciatore cinese in Italia Li Ruiyu e l’addetto all’Istruzione dell’ambasciata cinese Luo Ping.
 
           Fu un momento di incontro e confronto tra due culture così lontane ma così vicine, possibile grazie anche alla sinergia con l’Università Kore di Enna ed il suo Istituto Confucio. Durante l’intervento della prof.ssa Hong scorrevano sui maxi schermi le immagini di Noto vestita a festa: i bozzetti di via Nicolaci, i momenti organizzati a Casa Cina allestita in Sala Gagliardi e lo spettacolo davanti a Palazzo Ducezio con danze e altri simboli strettamente legati alla cultura cinese.
 
          


Noto e del Val di Noto Rai Cultura

NotoWeb
Pubblicato da in Notizie ·
Tags: NotoRaiCultura
Le riprese hanno coinvolto anche le altre città iscritte al sito Unesco “Le città tardo barocche del Val di Noto”, ne è uscito fuori un mini documentario che racconta luoghi e bellezze, origini e prospettive future di quel patrimonio locale e nazionale capace di diventare eredità mondiale e di essere iscritto alla World Heritage List.
           A Noto le telecamere Rai sono state accolte ed accompagnate dalla Film Commission del Comune: le riprese si sono svolte all’interno della Basilica di San Nicolò e della Chiesa di Santa Chiara, ma anche Palazzo Nicolaci e Palazzo Di Lorenzo del Castelluccio hanno “aperto” le proprie porte alla troupe televisiva.
           Le immagini di Noto e del Val di Noto finiranno su Rai Cultura assieme a quelle che raccontano gli altri siti Unesco italiani: diventeranno delle “pillole” di pochi minuti che andranno in onda una al giorno per le prossime settimane. Il palinsesto, comunque, è ancora da ufficializzare.




MOSTRE: "Arcaica" di Giuseppe Livio al Museo Civico di Noto

NotoWeb
Pubblicato da in Notizie ·
Tags: ArcaicaLivioNoto
MOSTRE: "Arcaica" di Giuseppe Livio al Museo Civico di Noto fra i reperti archeologici della città antica
Il direttore Guzzardi: “Interessante contaminazione fra l’arte contemporanea e gli elementi lapidei di Noto antica”




Arte contemporanea, Luca Nannipieri e Daniela Billi a Noto

NotoWeb
Pubblicato da in Eventi ·
Tags: LucaNannipierieDanielaBilliaNoto
 
Domenica sera il vernissage della mostra allestita a Palazzo Nicolaci in collaborazione con Altera Domus
 
Arte contemporanea, Luca Nannipieri e Daniela Billi a Noto
 
Lunedì sera il critico d’arte terrà la conferenza dal titolo “Il grande spettacolo dell’arte”
 

 
 
Palazzo Nicolaci e Convitto delle Arti saranno il palcoscenico di due importanti iniziative che mettono in primo piano l’arte contemporanea, promosse dall’associazione Altera Domus con il patrocinio del Comune di Noto e la collaborazione di Casa Nannipieri Arte. A Noto arriverà il critico d’arte e volto televisivo Luca Nannipieri. Il grande patrimonio storico artistico italiano, saccheggiato, devastato eppure ammirato in tutto il mondo, di cui il critico si è spesso occupato su RaiUno, Panorama e Il Giornale, e l’arte contemporanea, gestita da Patrizia Ennas e dalla sua casa d’arte, Casa Nannipieri, sono i due leitmotiv delle iniziative, ovvero una conferenza e il vernissage di una mostra.
 
Il 5 agosto a Palazzo Nicolaci (inizio ore 19.30), Nannipieri insieme con Paoletta Ruffino, presidente di Altera Domus, inaugurano la mostra “Arpège” dell'artista pratese Daniela Billi, che, poco dopo Noto, sarà ospitata presso la Galleria Coveri del famoso stilista Enrico Coveri a Firenze. La mostra sarà aperta dal 5 agosto al 5 settembre e le sarà abbinato anche un catalogo realizzato appositamente.
 
Il 6 agosto nel cortile del Convitto delle Arti (inizio ore 19.30) si terrà la conferenza "Il grande spettacolo dell'arte”, in cui il critico Luca Nannipieri racconta la bellezza come non è mai stata raccontata: dai tombaroli di Pompei ai falsi Modigliani, dalle abbazie perdute allo squalo di Damien Hirst, interventi brevissimi e taglienti sulle glorie e sulle deficienze del Belpaese.
 
«Ogni artista che arriva con le sue opere a Noto - commenta l’assessore alla Cultura Frankie Terranova -  è un’altra occasione per regalare alla città nuove esperienze e nuovi stili artistici. Questa volta ospitiamo la mostra di Daniela Billi, i cui quadri alternano tonalità vivaci ad alcune un po’ più tenui. Accanto all’artista toscana, poi, spicca anche il nome di Luca Nannipieri, critico d’arte che ha curato la mostra e che a Noto terrà un’importante conferenza stampa legata alle bellezze di tutta l’Italia. Bellezze in cui non poteva non ricadere anche la nostra Noto. Sono due nomi che non potevano mancare a Noto in questo 2018, anno in cui si consacra stiamo cercando di consacrarla sempre più come “Città d’Arte”».



Turismo accessibile, sono 5 le spiagge di Noto inserite nelle linee guida del progetto “Sicilia e Siracusa, Mare per Tutti”

NotoWeb
Pubblicato da in Notizie ·
Tags: turismospiaggieNoto
Le informazioni raccolte saranno poi inserite sul sito della Regione Siciliana
Turismo accessibile, sono 5 le spiagge di Noto inserite nelle linee guida del progetto “Sicilia e Siracusa, Mare per Tutti”
Sono quelle di Vendicari, Lido (due), contrada Spinazza più una privata in contrada Reitani


           Sono 5 le spiagge di Noto che l’associazione “Sicilia Turismo per Tutti” coordinata dalla prof.ssa Bernadette Lo Bianco ha inserito nelle linee guida del progetto “Sicilia e Siracusa, Mare per Tutti”. Progetto che è stato presentato questa mattina a Siracusa e che si pone l’obiettivo di promuovere un turismo accessibile e un’accoglienza di qualità abbattendo tutti gli ostacoli che finiscono per impedire di vivere al meglio l’esperienza turistica in Sicilia. L’idea è quella di indicare sul sito della Regione Siciliana ma anche su quelli dei partner del progetto - tra cui anche associazioni come l’Unione Ciechi ed Ipovedenti, Ens e Mac - le spiagge dell’intera isola che risultano facilmente accessibili anche a chi ha difficoltà motorie o esigenze specifiche.
           Dallo studio condotto anche da tecnici e professionisti, è emerso che in tutta la Sicilia sono 73 le strutture balneari accessibili, di cui 26 in tutta la provincia di Siracusa. Di queste 5 ricadono in territorio di Noto e per questo stamattina l’assessore al Turismo Giusi Solerte ha rappresentato l’amministrazione comunale per raccontare l’esperienza netina che ha portato all’avvio del progetto Spiagge Sicure e alla conquista, per due anni consecutivi, della Bandiera Verde, riconoscimento assegnato dai pediatri italiani alle spiagge d’Italia più adatte ai bambini.
           «Abbiamo raccolto - ha detto l’assessore al Turismo Giusi Solerte - con molto piacere l’invito dell’associazione presieduta dalla prof.ssa Bernadette Lo Bianco, rinnovando e rafforzando un sodalizio già lanciato da qualche anno. Come amministrazione comunale siamo molto sensibili a questo tipo di tematiche e in tema di accessibilità e sostenibilità abbiamo intrapreso da anni un iter virtuoso che consiste nell’installazione delle pedane in legno per raggiungere la spiaggia, nella predisposizione del servizio, competente e qualificato, di assistenza bagnanti e salvataggio con la possibilità offerta ai nostri visitatori di poter utilizzare anche la Job (Join On the Beach) Chair, una sedia speciale per muoversi con facilità sulla sabbia e in acqua. Siamo convinti che una città come la nostra, capitale di arte e cultura con una immensa vocazione turistica, non possa che non essere inclusiva e pronta ad abbattere qualsiasi tipo di barriere, architettoniche e non, per aprirci al mondo nella sua interezza».



Privacy policy and cookies - sito senza fini commerciali
QUESTO SITO NON HA CONTENUTI PUBBLICITARI
Torna ai contenuti | Torna al menu